Mercoledì, 16 Aprile 2014 00:00

Tiriamo Le Somme

Passata la festa, gabbato lu santu. E' ora di bilanci e, dopo due mesi passati a incontrare gente, fare discorsi e cercare voti, mi sembra pure giusto.

Come era prevedibile (il Collegio 21 era "duro" per uno del PD) la mia elezione in consiglio provinciale era un sogno, e non si è concretizzato. Ma, credo, sono (anzi, siamo, con chi mi ha votato e sostenuto) riuscito a dimostrare che anche una candidatura di servizio può servire e che - se non quello di un seggio - rimane pur sempre il conforto dei numeri.

Insomma: 1.688 voti complessivi non sono male !

E non è male l'analisi dei numeri che ne deriva: ci sono solo 4 Comuni in cui il PD (rispetto alle elezioni europee) aumenta le proprie percentuali e 3 di questi (Montefiore Conca, Mondaino e Montegridolfo) sono proprio nel collegio 21. E gli incrementi, dove meglio mi conoscono cioè a Mondaino e Montegridolfo sono "clamorose" (+2,5 e +5,1%, rispettivamente) e i risultati, laddove sono riuscito a farmi vedere e conoscere sono in ogni caso migliori rispetto alla "media provinciale". Insomma: ho (anzi, abbiamo) portato il nostro contributo.

Al secondo turno, quello del ballottaggio, la Valconca ha giocato un ruolo da protagonista assoluta, portando a Stefano Vitali una dote molto significativa di voti, al di là di ogni più rosea aspettativa. Insomma: le centinaia di SMS e telefonate fatte - a mie spese, con la mia voce... - non sono state vane. Posso (possiamo) esserne orgoglioso(i).

Anche a Mondaino la battaglia, non priva di spigolature e "divertimento", è stata vinta con un buon margine che - per la gioia delle mie coronarie e quelle del noesindaco Fabio Forlani - si è però appalesato solo nel finale dello spoglio... insomma: 2 ore passate pericolosamente e in tensione.

Ora alla stanchezza e al classico calo di tensione (e passata la gioia immensa di vedere Vitali presidente: con lui contiamo di divertirci molto) si pone il probleme di quel che farò "da grande": di certo il Vice Sindaco di Mondaino, senza dubbio vorrò avere un ruolo nel consolidamento del PD della Valconca e della Provincia di Rimini. L'impressione è che questa candidatura non sia stata il punto di arrivo di un percorso, quanto piuttosto quello di partenza di un altro, decisamente interessante e -credo - non privo di soddisfazioni.

Se il PD è quello delineato da Franceschini a Cattolica venerdì scorso (19 giugno) e sul web oggi (24 giugno), credo ci saranno ampi spazi per chi fa politica con passione ed entusiasmo.

Quindi: il portale non chiude con la fine della tornata amministrativa, diciamo che proseguirà con il racconto delle future peripezie... restate collegati.

Grazie a tutti per il sostegno. Agli amici e anche a coloro che hanno letto (dalla sponda avversa) il diario elettorale, sarà un piacere confrontarsi e "governare la Valconca" anche con loro, nell'interesse di chi rappresentiamo.

A presto

Postilla del 3 agosto 2012

Mai, e dico MAI andarsi a rileggere i propri post a distanza di tre anni: alla nostalgia per il tempo che passa segue l'impietoso bilancio del periodo trascorso.

Ok, Berlusconi non è più presidente del Consiglio (ma a quale costo...) e abbiamo Monti. Franceschini non è più segretario del PD ed è subentrato Bersani (e l'ho pure votato...). Io sono Vice Sindaco e Vitali è ancora Presidente della Provincia (e non lo sarà nel 2014, mica colpa sua, è che nel frattempo alla Provincia di Rimini le hanno detto che non è abbastanza grossa e popolosa... quindi sparirà anzi, forse no. Infatti e nel frattempo - siamo a gennaio del 2013 - Monti si è dimesso e i termini sono stati prorogati di un anno...).

La nipotina del Duce appoggiata dai nipotini di Stalin è diventata Sindaco di Gemmano (e mi dispiacque molto per Luciano "Emer" Colombari che era e resta un amico) ma l'avventura è durata "solo" 3 anni. Il 25 luglio, tanto per far onore alla Buonanima del nonno, si è dimessa prima che passasse una mozione di sfiducia (quel che sta succedendo a Gemmano in questi giorni ha un retrogusto mondainese da primo anni '90, e so cosa significa). Nel frattempo, con Edda, ci siamo conosciuti e diventati più o meno amici (il frullaticcio dellle rispettive tombe dei rispettivi avi è scontato).

Mi spiace, dal punto di vista personale, per lei e mi spiace per la Gemmano commissariata e pure per gli amici di Gemmano (che oramai son su entrambe le sponde). Continuo a pensare che al netto della presunta incompetenza (da dimostrare) e falsità dell'ex Sindaco (da dimostrare) e attaccamento a Gemmano di tutti gli attori coinvolti nella querelle (che non è in dubbio, ma quante cazzate si commettono, per amore...) un commissariamento è sempre una sconfitta, per l'istituzione e per i cittadini. Oltre a uno scoglionatissimo "bah !" non riesco ad andare.

Il (mio/nostro) mandato amministrativo scade fra due anni scarsi... son tempi duri, sembra di dover svuotare l'adriatico con un secchiello. Bucato, pure. Quel che si farà da grande lo deciderà - come sempre - il destino e la passionaccia maledetta che ci spinge a sacrificare gli affetti più cari all'altare di che ? Boh ! Si approssimano le ferie... un paio di settimane pancia all'aria forse, serviranno a riordinare le idee.

Alla prossima postilla.

Pubblicato in Amministrative 2009
Mercoledì, 16 Aprile 2014 00:00

A Mondaino - 20 maggio

Ieri sera (20 maggio) si "giocava" in casa. Una volta ritirati i materiali elettorali a Rimini, immortalato Stefano Vitali alla guida del suo camper, al momento della partenza verso le colline, si fa il punto della situazione (nei collegi provinciali) con Riccardo Fabbri e il comitato elettorale di Vitali. Si parla, sottovoce, della "guerra dei sondaggi" tra PDL e PD: ognuno fornisce i propri numeri, ovviamente diametralmente opposti. Alla fine toccherà contare schede e croci (l'8 giugno) e vedere chi avrà prevalso.
 
Ore 18.45: parto alla volta di Mondaino, direzione Teatro Dimora, abbiamo fissato per le 19.00 un incontro con le associazioni mondainesi, Stefano Vitali e Roberto Piva. Una trentina i presenti.
 
Fa gli onori di casa Fabio Biondi che racconta - assieme a Fabio Forlani (candidato Sindaco a Mondaino) - cosa rappresenti l'Arborete e l'associazionismo per Mondaino (una trentina i presenti che, per orario e giorno rappresenta un mezzo miracolo). Dibattito con Vitali e buffet. Intervengo solo in chiusura per riaffermare ciò che penso e fugare i dubbi di alcuni rapresentanti delle associazioni circa la reale volontà di colaborare tra Comuni limitrofi. In questo il passaggio di Vitali sulla necessità di muoversi come territorio è stato netto: su una Valconca unita Stefano ci conta e la auspica. Anche a costo di perdere voti. Chapeau !
 
La stanchezza di questi giorni inizia a farsi sentire: ore 20.40 mi fiondo a casa per doccia veloce e cambio d'abito e sono pronto (ore 21.00) per la presentazione della lista "Insieme per Mondaino" che mi vede (anche) tra i candidati a consigliere comunale. Mio figlio Leonardo mi guarda entrare e uscire di casa con la velocità del fulmine. Sguardi eloquenti e "piantino" strategico (è sempre così: quando corri a rimetterci sono sempre quelli a cui dovresti star più vicino. Leo crescendo capirà, spero, mia moglie continua a sostenermi. Il che rinfranca).
 
Sala del Durantino affollata (una settantina di persone) che resistono (per la maggior parte) alle quasi due ore di presentazione. Apre i lavori Luigino Casadei raccontando i motivi della scelta di Fabio Forlani come candidato Sindaco, prosegue Roberto Piva parlando di servizi e sanità (oltre che della sua esperienza in Regione) e confermando il suo appoggio alla nostra lista e alla mia (personale candidatura) conclude la prima parte della serata Stefano Vitali, oramai "mondainese onorario", con un passaggio sulla qualità del gruppo dirigente mondainese. Un passaggio non di circostanza che, ritengo, sia di sprone per noi e farà riflettere molti dei presenti. Ribadisce il fatto che la possibilità di avere un rappresentante locale in consiglio provinciale può concretizzarsi, su questo passaggio intercetto un paio di occhiate di "compagni" molto soddisfatte e "sorprese" dal sostegno edalla stima espressa dal Candidato Presidente.
 
A quel punto ci presentiamo, parto io in quanto candidato provinciale (e consigliere comunale) e via via gli altri. Molta concretezza, un po' di emozione ma la passione e l'entusiasmo del gruppo traspare.
 
15 minuti al Sindaco uscente per raccontare quanto fatto in dieci anni e per togliersi (elegantemente) qualche sassolino dalla scarpa. La lista civica (a noi avversa) ha ben pensato di "lanciare" la campagna di comunicazione con un simpatico "salviamo Mondaino dal Declino" un vero e proprio sputo in faccia a chi, nelle associazioni ha messo cuore e anima per portare Mondaino e le sue manifestazioni nella posizione attuale. Una mistificazione evidente di una realtà sotto gli occhi di tutti: un paese in declino non investe in nuovi servizi, non apre asili nido, non ragiona in prospettive di 20 anni. Certo, magari qualche attività commerciale ha chiuso (ma è una tendenza generale): capisco che non avere un ferramenta o un barbiere possa dare fastidio. Ma negli ultimi dieci anni siamo passati da 1 a 5 ristoranti o agriturismo, da 0 a 6-7 attività ricettive (B&B e agriturismo con alloggio), abbiamo aperto nuovi musei, promosso il territorio, intessuto una rete di relazioni importanti con Enti e Amministratori, realizzato uno dei 7 nuovi teatri italiani dal dopoguerra a oggi.
 
Ma quale declino ? Da chi ha sempre ragionato a 20 minuti come prospettiva temporale e a 20 cm come orizzonte territoriale non ci si poteva aspettare di meglio. Sottoscrivo la frase di Luigino Casadei che (testualmente) afferma che, su quella vignetta qualcuno ha "decisamente toppato". Applausi.
 
Prende la parola Fabio e racconta il programma, i progetti e i principi che ci guidano. 45 minuti di esposizione chiara, appassionata e convincente, con qualche passaggio (sul welfare state che gli ha concesso di laurearsi ed affermarsi) che ha scosso gli animi di quache "compagno" presente. Finalmente qualcosa di sinistra... ci voleva un ragazzo che viene du una tradizione moderata per dirla. Costruire il PD non è stato vano.
 
Il dibattito (dopo 2 ore) non è dei più accesi, complice l'assenza dei rappresentanti dell'altra lista (per lo meno quelli di punta...). Alle 23.30 si esce dalla Sala con la consapevolezza di aver dato un'ottima prova di noi e delle nostre capacità.
 
Spuntino di mezzanotte (nella concitazione non sì è cenato...) e poi a nanna.
 
Domani (oggi, il 21) è un altro giorno, c'è altra gente (a S. Maria del Monte) da incontrare e un candidato Sindaco (Davide Garavaglia) da sostenere.
Pubblicato in Amministrative 2009
Giovedì, 10 Aprile 2014 00:00

Mi Presento

Classe 1971, sposato con Milena dal 2004 e padre di Leonardo dal 2007.

Ingegnere con il (raro) dono del congiuntivo. Laureato nel dicembre 2001, a Bologna, in Ingegneria delle Telecomunicazioni con una tesi sull'e-government.

Mi occupo, dal 2002, di comunicazione aziendale, supporto al marketing e vendite per aziende che operano nel campo dell'informatica e dei servizi per la pubblica amministrazione.

A fine 2004 inizio a frequentare un corso per aspiranti Manager d'Azienda e giovani Imprenditori (alla fine risulterò il primo classificato) e mi convinco a intraprendere la mia attuale attività di consulente direzionale e aziendale. Mi specializzo nelle gare d'appalto, in particolare coordino e curo la redazione di progetti tecnici nel campo della cartografia digitale, dei servizi di ingegneria e dei servizi alle Pubbliche Amministrazioni.

A partire dal 2010, in collaborazione ho seguito e favorito l'avvio di progetti e-commerce. Dal 2014 mi occupo anche di SEO (Search Engine Optimization). Raccolgo le mie elucubrazioni e metto a disposizione le mie esperienze con la SEO e Joomla sul sedicente blog ciseocifai.it che - naturalmente - è realizzato in Wordpress !

Dal 2011 al 2015, per il Gruppo KGS, mi sono occupato - anche - di Studi di Marketing e Comunicazione collegata a prodotti e servizi per la Pubblica Amministrazione. Ottimizzazione dell'Illuminazione Pubblica, Progetti Innovativi per la Fiscalità Locale, Archiviazione e Dematerializzazione di Documenti Sanitari sono i più importanti e significativi fra i temi che ho affrontato. Collaboro, attualmente, con Sinergis - Gruppo Dedagroup nello sviluppo di nuovi progetti e per le gare d'appalto.

Quando non lavoro e non ho impegni (quelli amministrativi, da Vice Sindaco del Comune di Mondaino, sono oramai alle spalle da maggio 2014 dopo aver portato a termine il mio terzo mandato) leggo, scrivo, cucino e sopratutto mangio, aiuto mio figlio a crescere, gioco ancora e pervicaemente basket, mi concedo qualche viaggio, rigorosamente in Italia. Lascio a voi il piacere, e la pazienza, di scoprire il resto (sui miei profili social).

Pubblicato in News

In questo sito utilizzo solo cookies tecnici, e solo quelli di Google Analytics anonimizzati, unicamente al fine di monitorare le (poche) visite che effettuate al mio sito. Non effettuo campagne di remarketing, non vi romperò le scatole.
Teoricamente non sarei neanche obbligato a dirvelo, basterebbe un link alla Privacy Policy, ma son fatto così. 
Cliccando su "Accetto" accettate il fatto che i cookies siano utilizzati (e non vi sarà mostrato neanche questo banner per i prossimi 180 giorni), cliccando su "Privacy Policy" puoi avere informazioni ulteriori.
Tutto Chiaro ? Accetti questi Cookies ?